lunedì 20 febbraio 2017

4° GARA NAZIONALE SINGOLO

 
Bologna (Arci Rastignano), 27 febbraio 2017
TROFEO ONESTO GRANDI
L'anno scorso ha vinto Daniele Mariotti (Magic Blu S. Giorgio di Piano)

TROFEO ONESTO GRANDI

albo d'oro
1992: Massimo Rovinetti (Modena), 
1994: Luca Morara (Bologna), 
1995: Danilo Mainardi (Rimini), 
1996: Marco Cristiani (Bologna), 
1997: Salvatore Sansone (Bologna), 
1998: Salvatore Sansone (Bologna), 
1999: Massimiliano Basciu (Bologna), 
2000: Davide Grandi (Bologna), 
2001: Massimo Rovinetti (Modena), 
2002: Andrea Brunoni (Rimini), 
2003: Lorenzo Cardinali (Modena), 
2004: Luca Dolzani (Bologna), 
2005: Massimo Callegari (Bologna), 
2006: Paolo Pinelli (Bologna), 
2007: Giacomo Pacini (Pesaro), 
2008: Massimiliano Basciu (Bologna), 
2009: Vando Rossini (Parma), 
2010: Massimo Ciccionesi (Modena), 
2011: Fabio Corradini (Bologna), 
2012: Fabio Corradini (Bologna), 
2013: Fiorenzo Leonardi (Pesaro), 
2014: Emanuele De Pietri (Bologna), 
2015: Mirco Soli (Modena)
2016: Daniele Mariotti (Bologna).
Nel 1993 é stata disputata l'unica edizione a coppie, vinta da De Franceschi - Cantoni (Uisp Bologna).
La federazione di appartenenza è quella dove il giocatore militava nella stagione.

CAMPIONATO PROVINCIALE COPPIE

Cona (Circolo Arci), 5 marzo 2017
MASTER
Voghiera (Centrale), 5 marzo 2017
1° CATEGORIA

MODENA: CAMPIONATO PROVINCIALE COPPIE

Nonantola (Polisportiva), 5 marzo 2017
MASTER
C. Corsano - F. Affinito vs F. Cassanelli - Ferrari
Cuoghi - Bazzani vs C. Montanari - T. Iotti
L. Cardinali - D. Andreotti vs A. Montanari - A. Costantini
S. Spaggiari - L. Caselli vs Galavotti - Ferrari
Teodorini - Menzani vs Catellani - Greco
Manzini - F. Luccarini vs Cerlini - Sola
Pellacani - Galassi vs S. Barone - P. Nasi
Corneta - M. Soli vs Sola - Bottura

Modena (Marina Pool), 5 marzo 2017
1° CATEGORIA

BOLOGNA: CAMPIONATO PROVINCIALE COPPIE

Bologna (Polisportiva Avis), 5 marzo 2017
MASTER
1° CATEGORIA - TROFEO VIGGI

giovedì 16 febbraio 2017

CAMPIONATO PROVINCIALE SINGOLO

Cento (Bar Paolo), 19 febbraio 2017, ore 14.30
la griglia propone i primi otto della classifica dopo le quattro gare di qualificazione
MASTER 
LA STAR E' IL GALLO
Marco Galimberti (Star City Ferrara) supera  (80 - 54) in finale Ilves Baricordi (La Piazzetta Pontemaodino) e vince il titolo. Uno scontro affascinante tra due dei giocatori più rappresentativi del circuito ferrarese.
3° classificati:
Gianluca "Mek" Borghi (Paolo Cento) e Michele Garutti (Star City Ferrara)
si fermano ai quarti di finale:
Maurizio Bottoni (Star City Ferrara), Massimo Callegari (Star City Ferrara), Sandro Occhi (Centrale Dogato), Roberto Asnicar (Star City Ferrara)
Corporeno (Circolo Acli), 19 febbraio 2017
1° CATEGORIA  
ANCHE QUI E' STAR
Mirco Mazzini (Star City Cinque Ferrara) batte Luca Gallerani (Acli Corporeno) in finale e arricchisce la bacheca del tempio ferrarese.
3° classificati:
Marco Roma (Star City Ferrara) e Alessandro Maini (Centrale Dogato)
al 5° posto:
Michele Trombini (Acli Corporeno), Denis Vaccari (Star City Ferrara), Ebrisid Qorri (Arci Tre Cona), Claudio Graziani (Centrale Dogato) 

ALBO D'ORO: CAMPIONATO PROVINCIALE INDIVIDUALE MASTER

ultimi anni:
2007: Maurizio Bottoni, 
2008: Sandro Occhi, 
2009: Roberto Asnicar, 
2010: Roberto Asnicar, 
2011: Marco Antonioni, 
2012: Roberto Fogli Iseppe, 
2013: Marco Antonioni, 
2014: Luca Blanda, 
2015: Maurizio Bottoni, 
2016: Massimo Callegari,
2017: Marco Galimberti. 

BOLOGNA: CAMPIONATO PROVINCIALE SINGOLO

S. Giorgio di Piano (Magic Blu), 19 febbraio 2017
MASTER 
Vince Cristian Rimondini (Bocciofila Budrio), che dai commenti sembra abbia fornito una prestazione stratosferica, superando in finale Emanuele De Pietri (Commercio Bazzano). Al terzo posto: Massimiliano Guidi (Big Star Padulle) e Alessandro Zini (Magic Blu S. Giorgio di Piano).
1° CATEGORIA
Franco Paciariello vince il derby tutto Charlot contro Marco Cerchiari e si cuce lo scdetto sul petto.

MODENA: CAMPIONATO PROVINCIALE SINGOLO

Nonantola (Polisportiva), 19 marzo 2017
MASTER
LO SCUDETTO RESTA IN BOCCIA
Vince Lorenzo Cardinali (Bocciofila Castelfranco) riesce ad avere la meglio in finale contro Salvatore Barone (Lucky) e conserva il titolo a Castelfranco. Sul gradino più basso del podio: Stefano Copelli (Polisportiva Nonantola) e Roberto Roli (Bocciofila Castelfranco), campione uscente.
completavano il lotto:
Christian Corsano (Circolo Olimpico), Massimo Rovinetti (Bocciofila Castelfranco), Paolo Copelli, Luca Montorsi (Bocciofila Castelfranco), Marco Silvestri (Polisportiva Nonantola), Paolo Moretti (Polisportiva Nonantola), Mirco Galassi, Moreno Sola, Simone Capponcelli (Bocciofila Castelfranco, Stefano Torricelli, Mirco Bruni (Polisportiva Nonantola), Yuri Zaccarini
Modena (Marina Pool), 19 marzo 2017
1° CATEGORIA 
Max Paltrinieri  vince il titolo superando in finale Alberto Venturelli. Al terzo posto: Roberto Villani e Danilo Beneventi
5° classificati:
Villiam Andreoli, Giuseppe Cuoghi, Manuel Comelli, Giorgio Bagatti, Roberto Manzini
Fabrizio Cappi.

martedì 14 febbraio 2017

E' ANCHE COLPA NOSTRA ...

IL BILIARDO E' IL GIOCO PIU' BELLO DEL ... NON ROVINIAMOLO
Raspona, squadre con nove giocatori (questa mi pare la più controversa), rapporti tra dirigenti e giocatori, concomitanza di date, Uisp, Abis, Fibis, non c'è argomento che non provochi polemiche a dir poco astiose. Se una parte dello spazio utilizzato sui social per scannarsi fosse impiegato per socializzare, diffondere notizie, dati, risultati, il biliardo ne trarrebbe grandi vantaggi. 
Chi ha ragione? Chi torto? Di chi sono le responsabilità?
Con il rischio di apparire buonista (termine che di questi tempi viene usato in modo dispregiativo) affermo con chiarezza che non è importante, che la ricerca delle responsabilità rischia di essere tempo perso, un modo per sfogarsi e accettare che tutto resti com'è. Non è così che si risolvono i problemi, nemmeno i più semplici. Con altrettanta franchezza sottolineo come il biliardo conti più di chiunque pensi di essere indispensabile, dirigenti, giocatori, gestori. Il biliardo ha radice lontane ed è sopravvissuto nei secoli, con alti e bassi ma è più forte delle mode, dei tempi, delle componenti che lo "gestiscono". Ciò non significa che queste componenti non siano importanti, lo sono eccome. Per gestire un'attività tanto articolata c'è bisogno di un'organizzazione, di persone disponibili, di qualità che dipende in gran parte dalla capacità di interazione di questi soggetti. Oggi queste condizioni non sembrano esserci. Il condizionale è d'obbligo essendo il mio, un punto di osservazione molto limitato. Le difficoltà sono visibili, c'è un clima a dir poco pesante. Non si tratta di qualche voce fuori dal coro, c'è qualcosa di peggio delle polemiche su singoli episodi, sembra essere venuta meno la capacità di confronto. Il malessere rischia di allontanare chi vive il biliardo come una gioia, un passatempo, un modo per sentirsi partecipe. Il biliardo è solo un gioco ma sembra che molti lo scordino. Ci sono dispute sulle regole che si trascinano da sempre, è proprio così difficile trovare soluzioni? Sento spesso parlare del rispetto delle regole, esaltare la disciplina, sono d'accordo ma bisogna evitare interpretazioni quasi militaresche. Bisogna distinguere il rispetto delle regole da intransigenze che risulterebbero incompatibili con l'approccio che la maggior parte degli appassionati ha con il biliardo, senza per questo scambiare la flessibilità con l'anarchia. Se necessario le regole vanno semplificate, condivise e ovviamente rispettate. Poche sere fa, a qualcuno che giustificava le sue scarpe (nere sportive con una riga tricolore e stringhe rosse) sostenendo che se fossero state tutte nere non sarebbe cambiata la qualità del suo gioco, facevo notare che non mancava di rispetto ai dirigenti ma agli altri diciannove che indossavano la divisa regolamentare. La stessa logica vale al contrario. 
Le mie sono considerazioni in libertà che nascono dalla preoccupazione di vedere il giocattolo rompersi, non ho nessun ruolo e ancor meno autorevolezza per dare consigli o peggio ancora giudizi ma credo che i dirigenti (delle varie federazioni) e i giocatori, soprattutto i più rappresentativi, debbano sentire la responsabilità di quel che sta succedendo. Anch'io resto col naso appiccicato al monitor per seguire Messori, Corradini, Corsano, Cardinali, ma anche questi campioni sarebbero poca cosa senza le migliaia di appassionati che fanno vivere questo sport. Qualcuno potrebbe ricordarmi che se guardo lo streaming è perché c'è qualcuno che se ne fa carico, che lo gestisce. Come negarlo? Come non apprezzare questi sforzi? Ho scritto fin troppo sul volontariato che resta una componente decisiva per far girare questo mondo. Il volontariato però ha le sue regole, sensibilità comprese, il volontariato va coltivato, fatto crescere e serve che chi ha ruoli importanti (spesso volontari a loro volta) ne sia consapevole.
A Ferrara viviamo un momento particolare, l'anno scorso è stato avviato un processo di rinnovamento che ha portato risultati significativi, in gran parte ancora oggi visibili ma la situazione è difficile, troppe fragilità, troppi impegni per pochi volonterosi che spesso raccolgono più critiche che ringraziamenti. La stagione è ancora lunga, gli spazi per recuperare ci sono, non aspettiamo che scappino i buoi prima di chiudere la stalla.

domenica 12 febbraio 2017

CAMPIONATO REGIONALE SINGOLO - 2° CATEGORIA

S. Giorgio di Piano (Magic Blu), 12 febbraio 2017
MARATONA BOLOGNESE
Lorenzo Salaroli (Edera) supera piuttosto agevolmente, in un derby tutto bolognese Roberto Bertocchi (Arci Corticella) e porta a casa lo scudetto.
3°° classificati: 
Massimiliano Colli (Bologna) e Samuele Cavazzoni (Montesanpietro),
5° classificati: 
Marco Diolaiti (Bologna), Marco Gibertini (Modena), Jacopo Mattarozzi (Bologna)
Bravissimo  Alessandro Rebeschini (Paolo Cento) che perde sul filo di lana e vede sfumare la possibilità di disputare la semifinale. Un ottimo quinto posto.
I ferraresi Enrico Beccheri (Officina 405 Porto Tolle e Fabio Gentili (Aics Sabbioni) hanno vinto il girone.

sabato 11 febbraio 2017

CAMPIONATO REGIONALE FEMMINILE

Casalecchio (Equipe Charlot), 12 febbraio 2017
DIRETTAMENTE DA SANREMO
Vince Mirna Bagnacavalli (Corticella) che supera in finale l'altra bolognese Annamaura Manfredini (Equipe Charlot) dimostrando di essere la più forte del lotto. Mirna é anche la campionessa nazionale in carica ed ha vinto poche settimane fa il campionato Lui&Lei in coppia con De Pietri. Sul gradino più basso del podio: Cristina Fini (Arci Rastignano) e Francesca Frilli
Campionessa uscente: Marianne Piaser

domenica 5 febbraio 2017

CAMPIONATO REGIONALE COPPIA - 1° CATEGORIA

Cento (Bar Paolo), 4 - 5 febbraio 2017
E' ANCORA OLIMPICO
Francesco Affinito e Christian Corsano (campioni nazionali in carica) superano i compagni di squadra Andrea Messori e Fabio Corradini nel derby Olimpico e iscrivono il loro nome nel medagliere. Per Corsano è la prima volta mentre Affinito aveva già alzato il trofeo nel 2005 in coppia con Corradini.
Si fermano in semifinale Mauro Ragazzi - Paolo Moretti e Salvatore Barone e Pietro Nasi (Lucky Modena)
5° classificati:
Marco Morelli - Paolo Bortolotti (New Manzoni), Davide Andreotti - Lorenzo Cardinali (Bocciofila Castelfranco), Rinaldo Girotti - Emanuele De Pietri (Commercio Bazzano) e i ferraresi Marco Antonioni - Michele Fiorini (Polisportiva Avis).
A proposito di ferraresi, avevano vinto il girone anche Stefano Stefani - Michele Garutti (Star City Ferrara) e Tiziano Bovo - Marco Cerchiari (Charlot Casalecchio), Marianne Piaser - Glauco Bacchilega
Campioni uscenti: Davide Andreotti e Lorenzo Cardinali (Bocciofila Castelfranco)

ALBO D'ORO: CAMPIONATO REGIONALE COPPIE


1975: Cavina - Tori (Bologna),
1976: ENRICO BENTIVOGLI - M. GRAZIA (Bologna),
1977: L. MASI - MARIO BRINI (Bologna),
1978: CREMONINI - TRENTINI (Bologna),
1979  non omologato, 
1980: CLO' -  SOLI (Modena),
1981: FERRARI - LENZI (Bologna),
1982: ENRICO BENTIVOGLI - D. RONCARA' (Bologna),
1983: MASSIMO FIORINI - M. BARBONI (Ferrara),
1984: R. BETOCCHI - D. RONCARA' (Bologna),
1985: ENRICO BENTIVOGLI - CASTAGNETTI (Modena),
1986: BEZZI - GALASSI (Ravenna),
1987: CROCIANI - FABBRI (Forlì),
1988: A. SACCHETTI - G. GASPERINI (Bologna),
1989: Mauro Bozzoli - Puttini (Bologna),
1990: R. ASCARI - A. VENTURI (Bologna),
1991: VALERIO GRASSI - B. GRILLINI (Bologna),
1992: FABRIZIO NOBILI - D. GAVIOLI (Bologna),
1993: G. Leonardi - Fiorenzo Leonardi (Forlì),
1994: Pretolani - Santandrea (Forlì),
1995: E. Fantini - Claudio Gualandi (Bologna),
1996: Loris Pilò - G. Sacchetti (Bologna),
1997: Andrea Messori - Roberto Zanni (Bologna),
1998: Mauro Bozzoli - Marco Serra (Bologna),
1999: Garoni - Savini (Ravenna),
2000: Roberto Orsi - C. Zacchini (Modena),
2001: Andrea Fraulini - Claudio Zanasi (Modena),
2002: Luca Dolzani - Tiberio Regazzi (Bologna),
2003: Franco Casini - Omar Carlotto (Bologna),
2004: Simone Capponcelli - Massimo Rovinetti (Modena),
2005: Francesco Affinito - Fabio Corradini (Modena),
2006: M. Abeydeera - Mirco Bruni (Modena),
2007: Luca Dolzani - Fabio Corradini (Bologna),
2008: Andrea Messori - Davide Degli Esposti (Modena),
2009: Davide Foschi - Marco Antonioni (Ferrara),
2010: Andrea Messori - Fabio Corradini (Bologna),
2011: Fabio Muzzarelli - Alessandro Bonetti (Bologna),
2012: Tiziano Bovo - Cristian Gnudi (Bologna),
2013: Andrea Messori - Davide Degli Esposti (Modena),
2014: Ioris Marsigli - Franco Cassanelli (Parma),
2015: Marco Cerchiari - Tiziano Iotti (Modena),
2016: Lorenzo Cardinali - Davide Andreotti (Modena),
2017: Christian Corsano - Francesco Affinito (Modena).

martedì 31 gennaio 2017

BOLOGNA: GARE 2016/2017

valide per la qualificazione ai campionati nazionali
COPPIE
1° GARA
Casalecchio (Arci Ceretolo), 9 ottobre 2016
TROFEO MONTI ANGELO
Fabrizio Nobili - Luca Morara (Magic Blu S. Giorgio di Piano)
2° Luca Marani - Giancarlo Monti (Arci Rastignano)
3° Franco Casini - Marco Tolomelli (Polisportiva Avis - Magic Blu S. Giorgio di Piano) e Alessandro Collaro - Noris Sangiorgi (Big Star Padulle)
2° GARA 
Padulle (Big Star), 23 ottobre 2016
1° Giorgio Nosari - Sandro Olimbo (Arci S. Lazzaro)
2° Alessandro Sarti - Pietro Stagno (Big Star Padulle)
3° Marco Cerchiari - Tiziano Bovo (Charlot Casalecchio) e Mauro Venturi - Daniel Destino (Sport Montesanpietro - Charlot Casalecchio)
3° GARA
Bologna (New Manzoni), 4 dicembre 2016
TROFEO G. CAVAZZA
1° Gianpiero Agresti - William Monti (Arci Rastignano)
2° Claudio Risi - Roberto Bonfiglioli (Caserme Rosse)
3° Alessandro Tantini - Alessandro Zini ( Magic Blu S. Giorgio di Piano) e William Facchini - Daniele Mariotti Magic Blu S. Giorgio di Piano)
4° GARA
Bazzano (Commercio), 15 gennaio 2017
1° Franco Casini - Marco Tolomelli (Polisportiva Avis - Magic Blu S. Giorgio di Piano)
2° Samuele Cavazzoni - Minguzzi (Sport Montesanpietro)
3° Cristiano Casali - Riccardo Tagliavini (Bocciofila Persicetana) e Guglielmo Gamberini - Valentino Sgarzi (Magic Blu S. Giorgio di Piano)
SINGOLO
1° GARA
Casalecchio (Equipe Charlot), 25 settembre 2016
1° Loris Pilò (Sole Sasso Marconi)
2° Cristian Marchi (Sport Montesanpietro)
3° Alessandro Zini (Magic Blu S. Giorgio di Piano) e Davide Bongiovanni (Bocciofila Budrio)
2° GARA 
S. Lazzaro, 23 ottobre 2016
1° Paolo Pinelli (Sole Sasso Marconi)
2° Roberto Zanni (Commercio Bazzano)
3° Daniel Destino (Equipe Charlot) e Emanuele De Pietri (Commercio Bazzano)
3° GARA
S. Giorgio di Piano (Magic Blu), 20 novembre 2016
1° Luca Morara (Magic Blu S. Giorgio di Piano)
2° Massimiliano Guidi (Big Star Padulle)
3° Davide Tesei (Polisportiva Avis) e Emanuele De Pietri (Commercio Bazzano)
4° GARA
Bologna (Caserme Rosse),18 dicembre 2016
1° Roberto Zanni (Commercio Bazzano)
2° Sandro Olimbo (Arci S. Lazzaro)
3° Riccardo Rubini (Arci Corticella) e Paolo Bortolotti (New Manzoni)

venerdì 27 gennaio 2017

CAMPIONATO PROVINCIALE COPPIE CATEGORIE MISTE

Final di Rero, 29 gennaio 2017
UNA COPPIA DI ... PESO
Gabriele  "Ciccio" Crivellaro e Roberto Faggioli (Paolo Cento - Centrale Tre Dogato) superano in finale Andrea Calzolari e Flavio Resca (Paolo Cento - Bocciofila Bondenese) e si aggiudicano il titolo. Sul gradino più basso del podio: Christian Simoni - Dario Caveduri (Aics Sabbioni) e Maurizio Bottoni . Silvio Marcheselli (Star City - Fusion).
Iscritte 59 coppie.

martedì 24 gennaio 2017

CIAO GIULIANO

Oggi ci hai salutato per l'ultima volta, sembra impossibile. Voglio ricordarti in questo spazio, con questa foto che ci ha fatto sorridere a lungo, un fotomontaggio che ti ritraeva con una maglia piena di scudetti, scudetti che tu non avresti mai vinto, che io non vincerò mai come la maggioranza di chi si immedesima in questo gioco, esaltandosi per una giocata o masticando amaro per un errore. Come ha scritto Mota, non eri particolarmente dotato per il biliardo ma l'impegno e la determinazione erano esemplari. Soprattutto era un piacere giocare, con te o contro poco importava, l'importante era giocare, prenderci in giro, stare in compagnia. Ti ho conosciuto quando militavi nella Dogatese Calcio, la tua Dogatese, quela ad Berti, dal maestàr, Cicai, Fasulin, Strafurin, e di tanti altri. Tempi epici. Anche allora ti distinguevi per l'impegno quasi feroce, un moto perpetuo, un esempio per tutti.
In queste occasioni si rischia spesso di essere retorici ma non credo di correre nessun rischio scrivendo che mancherai a tutti. Ciao Fagio.

lunedì 23 gennaio 2017

MODENA: GARE 2016/2017

valide per la qualificazione ai campionati provinciali e nazionali di specialità
COPPIE
1° PROVA
Nonantola, 9 ottobre 2016
1°  Giorgio Teodorini - Daniele Menzani (La Botte Bomporto)
2°  Christian Corsano - Francesco Affinito (Circolo Olimpico)
3° Salvatore Barone - Pietro Nasi (Lucky) e Luca Caselli - Sandro Spaggiari (Bocciofila Castelfranco)
2° PROVA
Castelfranco, 6 novembre 2016
1°  Christian Corsano - Francesco Affinito (Circolo Olimpico)
2°  Giuseppe Cuoghi - Luca Bazzani (S. Faustino)
3° Gianluca Ferrari - Marco Cassanelli (Bocciofila Castelfranco) e Cesare Tranzanu - Daniele Denti (La Botte Bomporto)
3° PROVA
Bomporto (La Botte), 4 dicembre 2016
1°  Roberto Manzini - Fabrizio Luccarini (S. Donnino - libero)
2°  Claudio Montanari - Tiziano Iotti (Circolo Olimpico)
3°  Alessandro Montanari - Andrea Costantini (Montese)
4° PROVA
Castelfranco, 15 gennaio 2017
1°  Jonata Corneta - Marco Soli (Lucky)
2°  Christian Corsano - Francesco Affinito (Circolo Olimpico)
3°  Moreno Sola - Stefano Bottura (Cognentese) e Davide Andreotti - Lorenzo Cardinali (Bocciofila Castelfranco)
SINGOLO
Castelfranco, 25 settembre 2016
1° PROVA
1°  Stefano Copelli (Polisportiva Nonantola)
2°  Luca Montorsi (Bocciofila Castelfranco)
3° Roberto Villani (La Carambola) e Lorenzo Cardinali (Bocciofila Castelfranco)
Bastiglia, 23 ottobre 2016
2° PROVA
1°  Stefano Torricelli (Cognentese)
2°  Mirco Bruni (Polisportiva Nonantola)
3° Paolo Copelli (La Carambola) e Massimo Rovinetti (Bocciofila Castelfranco)
Lucky, 20 novembre 2016
3° PROVA
1°  Simone Capponcelli (Bocciofila Castelfranco)
2°  Salvatore Barone (Lucky)
3° Paolo Moretti (Nonantola) e Christian Corsano (Circolo Olimpico)
Nonantola, 18 dicembre 2016
4° PROVA
1°  Christian Corsano (Circolo Olimpico)
2°  Stefano Copelli (Polisportiva Nonantola)
3° Roberto Manzini (S. Donnino) e Roberto Roli (Bocciofila Castelfranco)

domenica 22 gennaio 2017

3° GARA NAZIONALE COPPIE

Stefano in una foto scattata tanti anni fa in occasione del Memorial Alberti al Centrale Dogato
Pesaro (Circolo Concordia), 22 gennaio 2017
TROFEO STELLINI
I bolognesi Tiziano Gualandi e Marcello Antonaci (Sole Sasso Marconi - Charlot Casalecchio) superano in una finale più tesa che bella i genovesi Maurizio Piras e Fabio Provenzano e centrano una grande vittoria.
classificati:
I ferraresi Roberto Asnicar - Michele Garutti (Star City) e Marco "Tombo" Tolomelli - Franco Casini (Bologna)
al 5° posto:
Alessandro Sarti - Massimiliano Guidi (Bologna), Bruni - Willy Andreoli (Bologna), Massimo Tioli - Davide Bazzi (Cognentese Modena), Christian Marchi - Daniel Destino (Sport Montesanpietro - Sole Sasso Marcon)

sabato 21 gennaio 2017

CAMPIONATO PROVINCIALE SINGOLO - 2° CATEGORIA

Ferrara (Star City), 22 gennaio 2017
UN TITOLO IMPORTANTE
Pietro Bernardini (Centrale Casumaro) supera in finale Enrico Beccheri (Officina 405 Porto Tolle) e si aggiudica l'ambito titolo.
3° classificati:
Michele Passarella (Star City) e  Fabio Lanzoni (libero)

domenica 15 gennaio 2017

4° GARA PROVINCIALE COPPIE

valida per la qualificazione ai campionati nazionali master e 1° categoria
NEL NOME DEL ... PADRE
Casumaro, 15 gennaio 2017
Vincono i ferraresi Stefano Stefani e Michele Garutti (Star City) superando in finale Roberto Fogli Iseppe e Rossano Meneghini (Centrale  Dogato). Sul gradino più basso del podio salgono Cristiano Saralli - Roberto Balzeri (Aics Sabbioni) e Gabriele Crivellaro - Marco Tassinari (Paolo Cento).
5° classificati:
Dino Brina - Massimo Paltrinieri (Arci Due Cona), Manuele Mimosa - Sergio Pennini (Arci Tre Cona), Fabio Gentili - Marco Tonioli (Aics Sabbioni - Centro Ramasa), Luca Blanda - Marco Trazzi (Arci Tre Cona - Centro Ramasa), Anacleto Zero - Fabio Fantoni (Aics Sabbioni),

CAMPIONATO PROVINCIALE INDIVIDUALE 2017

RISERVATA AI GIOCATORI DI PARMA E GENOVA
Parma (L'Aquila), 15 gennaio 2017
Vince Michele Martini superando in finale Franco Cassanelli entrambi della Polisportiva Castelletto. Terzo posto per i genovesi Alfredo Lanata e Massimo Ciccionesi.

domenica 8 gennaio 2017

CAMPIONATO NAZIONALE LUI & LEI

San Lazzaro (Circolo Arci), 8 gennaio 2017
Vincono i bolognesi Mirna Bagnacalli e Emanuele De Pietri (Arci Corticella - Commercio Bazzano) superando in finale i modenesi Christian Corsano e Valentina Torelli (Olimpico Modena).
La campionessa bolognese mostra orgogliosa lo scudetto vinto.
Mirna aveva vinto la prima edizione in coppia con Fabio Corradini.

LEI&LUI: CAMPIONATO NAZIONALE - ALBO D'ORO

2015: Mirna Bagnacavalli - Fabio Corradini (Bologna)
2016: Maria Grazia Bernardi - Mauro Pineda (Bologna)
2017: Mirna Bagnacavalli - Emanuele De Pietri (Bologna)

venerdì 6 gennaio 2017

CAMPIONATO PROVINCIALE COPPIE 3° CATEGORIA

Final di Rero, 6 gennaio 2017
BRAVI 
Vincono Denis Ravagnani e Valerio Borgatti (Acli Due Corporeno) superando in finale Massimo Crivellaro - Edoardo Giovannini (Arci Villaggi).
La maglia con lo scudetto cucito, postata orgogliosamente da Denis su facebook.
Il biliardo vive soprattutto di partecipazione, entusiasmo, voglia di misurarsi. Complimenti, la categoria non é quella dei campioni ma forse proprio per questo, il titolo ancora più importante.

MEMORIAL 2016/2017: SERATA FINALE

Dogato, giovedì 5 gennaio 2017
SERATA DA ... LEGGENDA
Cerchiari e Pilò (Charlot Casalecchio - Sole Sasso Marconi) pur rischiando qualcosa nel finale, superano Roberto Fogli Iseppe e Andrea Bolognesi (Centrale Dogato) e si aggiudicano l'ambito trofeo (per la verità si tratta di prosciutti). Marco inseguiva questa vittoria da anni, mentre Loris l'aveva già vinto nel 2000 in coppia con Alessandro Tibaldi. Partita complicata perfino da descrivere, i bolognesi partono in tromba e si portano sul 38 a 2, la coppia di casa annaspa a punto lasciando il campo ai bolognesi che ne approfittano solo in parte. I dogatesi riescono comunque a stare in partita con qualche azzardo e la battuta micidiale di Poli. La rimonta sembrava completata quando il tabellone segna 68 a 66. Sembrava, perché con quattro di accosto e quattro di bocciata, si chiudeva la 34* edizione del memorial. Dopo sei edizioni vinte dai modenesi, Bologna torna sul gradino più alto del podio. Un percorso difficile quello dei vincitori, iniziato contro Christian Corsano e Francesco Affinito, unica coppia modenese presente in finale, i campioni italiani in carica, però non sono praticamente entrati in partita. A seguire una semifinale che sembrava persa, Marcello Antonaci andava a vuoto di acchito quando gli sarebbe bastato un birillo per approdare alla finale. Ottima la prestazione di Lorenzo Cantoni (Arci S. Lazzaro) che ha giocato un torneo di grande livello. 
Gabriele Crivellaro e Marco Tassinari (Paolo Cento) dopo aver superato Alessandro Tantini e Riccardo Rubini (Magic Blu S. Giorgio di Piano - Arci Ceretolo) perdono la semifinale contro la coppia di casa. Ottima l'impressione destata dai centesi nonostante non siano riusciti ad arrivare fino in fondo.
Nazario Melchiori - Glauco Bacchilega (Centrale Dogato - Giovecca Fibis) e Andrea Argentesi - Alessandro Laurenti (Centrale Tre Dogato) completavano il lotto dei finalisti. La serata finale é stata seguita da un centinaio di appassionati, ma tutte le serate hanno visto la partecipazione di un pubblico numeroso.